mercoledì 2 ottobre 2013

Indagine ISAL sul dolore: gli italiani non sanno dove andare

Il 63% della popolazione reputa essenziale la terapia del dolore, ma il 35% ignora l’esistenza dei centri specialistici

dolore cronico
indagine_dolore

Distribuito in 54 città italiane e compilato da 5.500 persone, il questionario aiuta a capire quanto sia presente il dolore nella vita degli italiani e quale sia la loro consapevolezza sulle terapie e i centri di cura disponibili.

Nel 2012, la Fondazione ISAL ha voluto sondare anche l’incidenza del dolore al rachide, che rappresenta uno delle patologie più diffuse. La conferma arriva dal 77% di italiani di tutte le età che risponde di avere (o di avere avuto) mal di schiena. Tra questi, il 18% ne soffre più volte all’anno e il 15% in maniera continuativa, percentuale che sale al 23% nella fascia da 50 a 70 anni.

Leggi di più

Source:Quotidiano Sanità