lunedì 11 novembre 2013

FIBROMIALGIA: qualche elemento per capirne meccanismo e eziologia?

RMN funzionale: durante l’attesa prevista dello stimolo doloroso e del sollievo, i pazienti con fibromialgia presentavano risposte meno robuste all’interno delle regioni cerebrali coinvolti nei processi sensoriali, affettivi, cognitivi e di regolazione del dolore.

dolore cronico
meccanismo_fibromialgia

La fibromialgia è una patologia caratterizzata da dolore generalizzato, disfunzione muscolare, disabilità, astenia, stress psicologico, disfunzione cognitiva, sonno e disturbi dell’umore. La sua eziologia è sconosciuta ma l'iperalgesia associata presuppone alterazioni nei segnali del dolore.

Un piccolo studio ha indagato la potenziale disregolazione dei circuiti neurali alla base di aspetti cognitivi ed edonistici dell'esperienza soggettiva del dolore, come l'attesa del dolore e il sollievo dal dolore .

E' stata eseguita su 31 pazienti e 14 controlli la risonanaza magnetica funzionale, mentre hanno ricevuto stimoli dolorosi di pressione sulla gamba per suscitare un punteggio dolore di ~ 50/100. Durante la scansione, i soggetti hanno ricevuto segnali visivi sulla imminente comparsa del dolore (anticipazione del dolore) e correttori del dolore (anticipazione del sollievo).

I pazienti hanno mostrato attivazioni meno robuste sia durante l'anticipazione del dolore che di anticipazione di sollievo all'interno delle regioni coinvolte nei processi sensoriali, affettivi, cognitivi e di modulazione. Questo potrebbe spiegare la non risposta di questi pazienti al trattamento con oppiacei.

 

Source:Disrupted brain circuitry for pain-related reward/punishment in fibromyalgia