venerdì 27 settembre 2013

Indispensabile creare una rete territorio-ospedale per la gestione del dolore

Ancora troppi i pazienti con dolore che non sono trattati

dolore cronico
reti_dolore

Nella metà dei casi si rivolgono direttamente al centro di terapia del dolore, senza un 'filtro' del medico di famiglia per evitare accessi impropri alla struttura specializzata.

In media soffrono di un fastidio severo legato a lombalgia o lombosciatalgia, ma il più delle volte non hanno ancora ricevuto una terapia. Oppure da mesi ne stanno seguendo una sbagliata, soprattutto a base di farmaci antinfiammatori non steroidei Fans (oltre un caso su 3). Questo l'identikit del paziente che in Italia chiede aiuto a un ambulatorio specialistico di terapia antalgica, secondo l'ultima ricerca condotta dall'Associazione pazienti vivere senza dolore nell'ambito della campagna itinerante Link Up, e presentata a Milano.

Source:ADNKRONOS